Gates non è più il più ricco del mondo

5 07 2007

Sopra Carlos Slim

Bill Gates non è più l’uomo più ricco del mondo: l’aumento di valore delle azioni Microsoft non è stato sufficiente e l’uomo da anni in cima alla classifica di Forbes deve cedere il passo al cospetto del ‘messicano’: Carlos Slim, colui che voleva Telecom.

Parla spagnolo l’uomo più ricco del mondo. Carlos Slim Helu, il magnate messicano della telefonia, con un patrimonio di 67,8 miliardi di dollari ha sorpassato Bill Gates, strappandogli lo scettro di numero uno nella classifica dei Paperoni di tutto il pianeta. La scalata alla vetta del mondo del presidente di America Movil, noto al pubblico italiano per il tentativo di rilevare una partecipazione in Telecom, è stata facilitata proprio dal balzo del 27% registrato dal titolo del colosso telefonico messicano nel secondo trimestre dell’anno. Il tycoon delle tlc, inoltre, ha visto crescere del 20% il valore delle azioni di Grupo Financiero Inbursa, la società di investimento di cui controlla un pacchetto di maggioranza e la presidenza.

L’annuncio è giunto sulle pagine del sito messicano di informazione finanziaria, Sentido Comùn, che assicura di avere seguito nel calcolo i criteri della rivista Forbes, il periodico americano che stila ogni anno la classifica degli uomini più ricchi della Terra. «Grazie al rialzo del 26,5% registrato dal titolo di America Movil tra aprile e giugno, Slim, che controlla il 33% nel capitale della più grande azienda telefonica dell’America Latina, è ad oggi più ricco di Bill Gates».

Il patron di Microsoft che ha visto crescere nello stesso periodo il titolo della sua azienda dello 5,7%, vanta un patrimonio di 59,2 miliardi di dollari e deve pertanto cedere lo scettro di numero uno, dopo averlo saldamente detenuto nelle proprie mani per oltre dieci anni. Solo tre mesi fa, Carlos Slim era stato protagonista di un altro sorpasso illustre, ai danni di Warren Buffett, presidente di Berkshire Hathaway. La retrocessione al terzo posto dell’Oracolo di Omaha era stata decretata dalla rivista Forbes che con ogni probabilità, consacrerà il primato del magnate messicano nella classifica dei Paperoni del 2007.

Carlos Slim Helù, 67 anni, nativo di Città del Messico, è un uomo d’affari che ha costruito la sua ricchezza nell’industria delle telecomunicazioni. Oltre ad America Movil, fondata nel 2000, con una operazione di scorporo da Carso Global Telecom SA, controlla anche Telex e Telcel. Suo padre Julián Slim Haddad Aglamaz, libanese di religione cristiana si trasferì nel 1902 da Jezzine nella capitale messicana dove aprì un emporio chiamato la Stella d’Oriente e successivamente acquistò alcune proprietà immobiliari nel centro della città. Dopo aver sposato l’erede di un altro facoltoso emigrante di origine libanese ebbe sei figli, di cui Carlos è il più piccolo e quello che si è sempre dimostrato più scaltro e vivace. Intrapresa la carriera degli affari sin da giovane, ha costruito un vero e proprio impero finanziario industriale chiamato Grupo Carso, che tra gli altri controlla CompUSA, divenendone dopo 28 anni presidente. E’ stato vicepresidente del Mexican Stock Exchange e il primo presidente del comitato latinoamericano del NYSE, oltre ad aver ricoperto l’incarico di consigliere nei cda di Alcatel, Altria e SBC Communications.

A capo di America Movil si è distinto per aver portato a termine alcune importanti operazioni, come l’accordo con Vodafone per la fornitura di servizi, o la tentata conquista di una quota di Olimpia, la holding che controlla una quota del 18% nel capitale di Telecom Italia, alla quale, però, ha dovuto rinunciare.

Fonte: lastampa


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: