Nel 2009 la Sicilia sarà la più grande centrale solare d’Europa

2 10 2007

Entro il 2009 la Sicilia sarà la piu’ grande centrale solare fotovoltaica d’Europa e la seconda nel mondo. La centrale solare produrra’ a regime circa 55 milioni di Kwh all’anno.
Avra’ un impatto positivo sull’ambiente con la riduzione di emissioni nell’atmosfera di anidride carbonica per circa 35mila tonnellate.

L’impianto sara’ realizzato nel territorio di Noto ed avra’ anche rilevanti ricadute sul territorio per il Comune stesso e per le imprese dell’indotto. Ci sara’ un coinvolgimento delle imprese locali per la realizzazione di opere civili per circa 50 milioni di euro. Il protocollo d’intesa prevede inoltre che la Iess si impegni a realizzare gratuitamente per il Comune di Noto un impianto di produzione di energia solare elettrica presso strutture comunali per una potenza complessiva di 60 Kilowatt. Complessivamente al Comune di Noto saranno riconosciute royalty per circa 1,7 milioni di euro. I lavori di costruzione inizieranno nella seconda meta’ del 2008.
Soddisfatto il sindaco di Noto, Corrado Valvo, secondo cui si tratta di un “progetto molto interessante perche’ ci consente di realizzare un impianto di produzione di energia alternativa con il minore impatto ambientale possibile e con importante discorso occupazionale. Abbiamo fatto una battaglia contro le trivellazioni per la realizzazione di impianti da idrocarburi e siamo contrari ai grandi parchi eolici.
Il sindaco ha aggiunto “il progetto prevede anche che la Iess fornisca impianti per il fabbisogno di energia per scuole, uffici e per l’illuminazione pubblica”.
Per l’amministratore delegato della Iess, Andrea Marini, azionista della societa’ nella cui compagnie azionaria figurano anche Gaia e Simone Belleli, “e’ un investimento importante che avra’ notevoli ricadute positive sul tessuto economico della Sicilia. Riteniamo che il settore solare fotovoltaico, in un momento cosi’ difficile per il piu’ volte paventato rischio blackout e per la riduzione dell’impatto ambientale, abbia una notevole potenzialita’ di sviluppo e possa contribuire a fare uscire l’Italia dalla dipendenza energetica”.
La Iess, infine, mettera’ a disposizione una borsa di studio per la facolta’ di ingegneria dell’Universita’ di Catania finalizzata alla ricerca accademica e scientifica.
Il progetto sara’ presentato la prossima settimana in Sicilia in una conferenza stampa con le istituzioni locali.

Spero tanto che si realizzi, e che non resti solo un progetto incompiuto, come il ponte sullo stretto per cui sono già stati spesi milioni di euro per niente.😦


Azioni

Information

8 responses

4 10 2007
Sicilia : La più ecologica del mondo nel 2009 « Geeketto

[…] [Fonte ReRiccardo] […]

6 12 2007
lucia

La Sicilia dovrebbe pensare prima di costruire altre centrali solari di restaurare quella fantastica gia’ presente opera che c’e ad Adrano provincia di Catania dove nel lontano 1981 e’ stata inaugurata la prima centrale solare italiana realizzare al tempo dell’ENEL con i finanziamenti della CEE( e quindi con i soldi di tutti i cittadini europei)che ovviamente era ancora una societa’ statale prima che si privatizzasse. Una centrale costituita da ben 182 eliostati per 6.200 m² di superficie e occupa un territorio di 35.000 m².Non e’ mai stata in funzione.
Ed a proposito del sindaco di Noto sono Convinta che sara’ entusiasta dei 1,7 milioni di euro che sono stati finanziati per il progetto.
La Sicilia e’ tutto un imbroglio spalleggiato dalla Mafia, ve lo dice una siciliana puro sangue.

14 06 2008
Dario

brava lucia hai ragione sono un rtagazzo di adrano e ho visitato la centrale qualche giorno fa… è totalmente abbandonata ed era fatta di gran lusso… è davvero bella ceredimi… dal 2005 risulta presente un centro di ricerche e un museo… tutti soldi che si sono “mmuccati” alla faccia nostra perche di tutto qst non ce assolutamente nulla. è ora di dire basta a questa politica ladrona!! spero che la centrale di noto non venga chiusa come quella di adrano che è servita solo a fare spakkio… solo per dire anche la sicilia conta…. e invece anche la sicilia mancia …è questa la realtà! ciao ciao un saluto! dario

17 06 2008
carmela colaneri

I lavori di costruzione inizieranno nella seconda meta’ del 2008.

sono cominciati?

3 02 2009
giorgia

sfonsosbonso!

3 02 2009
Gesuelfa

bravi bravi, invece de pensa a molti e + importanti problemi pensati a questo???
è meglio ke continuate a produce aranci va…

19 03 2009
ragazzi della 3 f

No, alle centrali nucleari
Si a quelle solari!!
Non vogliamo rischiare la VITA!!!!

8 12 2009
Giuseppe R

I siciliani è ora che si sveglino. Si ribellino al malcostume istituzionalizzato.
Ai Siciliani, specialmente ai giovani, chiediamo di far cambiare le cose che devono essere cambiate! Perchè le cose che non funzionano danneggiano prima di tutto voi !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: