Supercomputer su un solo chip

6 12 2007

chip-blu.jpgIbm, stà lavorando a una nuova tecnologia basata su impulsi luminosi che rimpiazzerà l’attuale sistema basato su rame ed elettricità per far comunicare i core di un processore, che potranno essere centinaia.

Secondo Ibm, entro dieci o dodici anni un supercomputer non sarà più grande di un laptop.

Sarà forse questo il risultato delle ricerche attualmente in corso con le quali Big Blue studia il modo di sostituire l’elettricità con la luce, sfruttando una tecnologia che chiama “silicon nanophotonics”.

In pratica i collegamenti attuali tra i core di un processore oggi impulsi elettrici su fili di rame verranno sostituiti da impulsi luminosi su fibra ottica, ottenendo un trasferimento dei dati più veloce ed efficiente.

Will Green, ricercatore di Ibm, afferma che questa tacnologia è 100 volte più veloce dell’attuale e consuma un decimo dell’energia. “Saremo in grado di avere centinaia o migliaia di core su un solo chip”.

Green spiega che l’attuale sistema di far comunicare i i core ha tra i suoi punti deboli il surriscaldamento e la breve distanza: i dati possono viaggiare solo per pochi millimetri, mentre la nuova tecnologia ottica porterebbe questa distanza ad alcuni centimetri, senza che il segnale si degradi.

Fonte: zeusnews


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: